Skip to content
Stai cercando qualcosa?
COSA SI PUO' CONGELARE E COSA NO

Cosa si puo' congelare
e cosa no

Congelare gli alimenti è un ottimo modo per conservarne la consistenza, il sapore e il colore e può aiutarti a pianificare il tuo menù settimanale evitando gli sprechi.

Le due cose principali da ricordare durante il congelamento sono: - una volta scongelato un alimento non ricongelarlo ma cucinarlo immediatamente e, in secondo luogo, congelare velocemente, in abbattitore o con una funzione fast-freeze e scongelare lentamente, meglio se in frigo! 

È importante ricordare queste regole per evitare intossicazioni alimentari e minimizzare gli effetti del congelamento sugli alimenti. Vale la pena, però, sottolineare che dopo la cottura è possibile ricongelare gli alimenti. Assicurarsi che gli alimenti siano ben confezionati e protetti per evitare l'ustione causata da un'esposizione prolungata al congelamento.

Erbe aromatiche fresche

Le erbe più morbide perdono colore e struttura e non vanno congelate. Le erbe come il rosmarino, il timo, la citronella, l'erba cipollina e la menta si congelano meglio e possono conservare fino a tre mesi. Un ottimo consiglio è congelare le erbe tritate con acqua in vaschette per cubetti di ghiaccio, ottimi per le zuppe.   

Uova

Le uova intere e i tuorli separati non possono essere congelati. I bianchi d'uovo si, ma per un massimo di sei mesi. Se sbattute, le uova possono essere congelate per un massimo di 2-3 mesi.  

Pane

Il pane può essere congelato, si consiglia l’uso entro un mese dal congelamento.    

Verdure

Le verdure con un alto contenuto di acqua, come pomodori e cetrioli, non si congelano bene poiché il congelamento ne danneggia la struttura. Altre verdure sono più adatte al congelamento e mantengono le proprietà se sbollentate prima di essere congelate. Per sbollentare le verdure basta immergerle in acqua bollente per 2 minuti, rimuoverle, quindi posizionarle sotto l'acqua fredda per interrompere il processo di cottura. La zucca è un ottimo esempio di verdura adatta al congelamento. Sbucciare e tagliare la zucca a cubetti grandi e ruvidi, congelare e cuocere una volta estratti dal congelatore.

Carne

La carne cruda si conserva per circa sei mesi, ma è meglio consumarla entro i 3. La carne scongelata non deve mai essere ricongelata se non dopo cottura. I salumi cotti e stagionati come la pancetta rimanere congelati congelati per non più di un mese.

Frutti di bosco

I frutti estivi possono essere conservati nel congelatore tutto l'anno. È meglio congelare le bacche disposte su un vassoio, quindi collocate in un contenitore o in una borsa del congelatore, in questo modo non si uniranno durante il congelamento. Alcune bacche come lamponi e mirtilli si congelano abbastanza bene, mentre altre come le fragole, che hanno un contenuto d'acqua maggiore, possono essere congelate ma perdono fermezza quando scongelate e vengono utilizzate al meglio per frullati e purea. 

Formaggio

I formaggi che sono stati congelati sono meglio usarli solo per cucinare. Per praticità prova a grattugiare il formaggio prima di congelarlo. È meglio scongelare i formaggi durante la notte in frigorifero prima dell'uso.